ANCORA VITTORIE AL TRIBUNALE DI PALERMO E TERMINI IMERESE

dicembre 1, 2020 /

Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

I Tribunali di Palermo e Termini Imerese con recentissime sentenze emesse nei mesi di ottobre e novembre 2020, hanno per l’ennesima volta accertato l’illegittimità della procedura di mobilità obbligatoria dell’A.S. 2016/2017 (c.d. Mobilità dell’algoritmo). E’ ormai pacifico orientamento della magistratura siciliana quello che considera privo di supporto normativo l’accantonamento dei posti operato dal Ministero dell’Istruzione in favore dei docenti idonei del concorso 2012 a discapito dei docenti ex GAE.

Tale operazione, non prevista dalla L. 107/2015 ma solo dal CCNI e dall’O.M. del 2016, ha violato il principio meritocratico del punteggio, unico criterio legittimo che avrebbe dovuto essere seguito per evitare le storture e disparità di trattamento che invece sono state realizzate dal Ministero.

Ancora una volta le tesi da sempre sostenute dagli Avvocati Ardizzone e Conti sono state ritenute dai due Tribunali valide e meritevoli di accoglimento così che, i docenti che si sono rivolti ai due legali per ricevere giustizia, hanno visto soddisfatte le loro legittime richieste.

Queste ultime sentenze dimostrano che ancora c’è la possibilità di riscrivere gli esiti della mobilità del 2016/2017 ed ottenere dei Tribunali quanto è stato illegittimamente negato dal Ministero dell’Istruzione!

Gli Avvocati Ardizzone e Conti sono a disposizione per ogni eventuale richiesta di chiarimenti

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.