MOBILTA’ 2016: Il Tribunale di Palermo dichiara illegittima la precedenza per i docenti vincitori e/o idonei al concorso 2012

novembre 13, 2017 /

Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Con sentenza del 10.11.2017, il Tribunale di Palermo ha riconosciuto il diritto di una docente di fase C della mobilità 2016 (ex GAE), ad assere assegnata all’Ambito Sicilia 00019 (Palermo e Provincia)in accoglimento di un ricorso ordinario proposto da una docente Palermitana patrocinato dagli Avv.ti Ardizzone e Conti.
Ebbene, tale sentenza è di fondamentale importanza in quanto demolisce alla base la suddivisione per fasi della procedura di mobilità 2016 che il MIR aveva introdotto con l’O.M. 2016. Sulla scorta di tale suddivisione per fasi i docneti ex GAE (di fase C) con punteggi di mobilità molto elevati si erano visti scavalcare dai docenti della GM (vicitori e/o idonei al concorso 2012), con punteggi bassissimi, sol perchè il MIUR aveva deciso che essi dovevavno partecipare alla fase B della mobilità. Gli Avv. Ardizzone e Conti da sempre avevano sostenuto l’illegittimità dell’OM 2016, ed oggi con la sentenza sopra citata anhe il Tribunale di Palermo ha accolto tale tesi dichiarando che l’unico criterio davseguire è quello del rispetto del punteggio acquisito in mobilità, che rappresenta il merito e l’esperienza maturata in anni di attività lavorativa.
Gli Avv.ti Ardizzone e Conti sono a disposizione per qualunque tipo di chiarimento.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.