Straordinaria Vittoria: MIUR condannato ad assumere docente di scuola primaria precedentemente esclusa dal Piano straordinario di assunzioni ex L. 107/2015 (c.d. Buona Scuola).

febbraio 4, 2020 /

Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Il Tribunale di Palermo con sentenza del 03.2.2020 ha accolto il ricorso presentato dagli Avvocati Ardizzone e Conti, condannando  “il MIUR a emanare tutti gli atti necessari per il riconoscimento del diritto della ricorrente a essere individuata quale destinataria di proposta di stipula di un contratto a tempo indeterminato, per la classe di concorso Scuola Primaria, in relazione alle immissioni in ruolo disposte nell’anno scolastico 2015/2016 nella fase C del piano varato con la legge 107/2015, con decorrenza dall’1.9.2015 nelle sedi indicate in ordine progressivo di preferenza nella domanda cartacea presentata”.

La docente inserita nelle G.A.E. scuola primaria, provvedeva all’aggiornamento triennale con riconoscimento del punteggio maturato, senza soluzione di continuità, fino al triennio 2009-2011. Tuttavia non aveva provvedeva all’aggiornamento triennale negli AA.SS. 2012/2014 e veniva “depennata” dalle G.A.E.

A seguito di ricorso al TAR Lazio la docente veniva inserita dal MIUR con decreto del 2 febbraio 2015 con riserva nelle GAE per il triennio 2014/2017 nelle more della trattazione del ricorso di merito.

In tale periodo, la docente presentava domanda in cartaceo volta alla partecipazione al piano straordinario di assunzioni a tempo indeterminato di cui alla Legge 107/2015.

Tale domanda però non sortiva l’effetto sperato in quanto illegittimamente il MIUR non considerava l’inserimento nelle Gae con riserva valido ai fini di cui sopra.

Pertanto non riceveva proposta di assunzione a tempo indeterminato ma  soltanto un incarico a tempo determinato nell’a.s. 2016/2017 e un incarico a tempo determinato da GAE  con decorrenza 13.09.2017.

Così si rivolgeva allo studio degli Avv.ti Ardizzone e Conti che riuscivano ad ottenere non soltanto l’inserimento a pieno titolo nelle GAE ma altresì, come detto,  diritto della ricorrente a essere individuata quale destinataria di proposta di stipula di un contratto a tempo indeterminato, per la classe di concorso Scuola Primaria, in relazione alle immissioni in ruolo disposte nell’anno scolastico 2015/2016 nella fase C del piano varato con la legge 107/2015, con decorrenza dall’1.9.2015 nelle sedi indicate in ordine progressivo di preferenza nella domanda cartacea presentata.

Gli Avvocati Ardizzone e Conti sono a disposizione per qualunque tipo di chiarimenti.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.