Tribunale di Brescia: Accertato l’illegittimo trasferimento di una Docente di fase C) a Verona

luglio 10, 2018 /

Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Altra importantissima vittoria per gli Avv.ti Alessio Ardizzone e Christian Conti che sono riusciti a riportare in Sicilia una docente che, a seguito della procedura di mobilità 2016/2017, era stata assegnata illegittimamente a Brescia.

Il Tribunale di Brescia, con sentenza pubblicata il 22.06.2018, ha accolto in pieno le tesi sostenute dagli Avv.ti Ardizzone e Conti, accertando  l’illegittima assegnazione della ricorrente (docente di fase C della mobilità) a Brescia in quanto, nella stessa procedura di mobilità, altra docente di fase D) aveva ottenuto una sede in Sicilia.

Ebbene, il Giudice, ha ritenuto che la  fase “d” fosse una fase residuale rispetto alle precedenti. Pertanto, la mobilità di fase D poteva attuarsi nel limite dei posti vacanti e disponibili in ciascun ambito all’esito delle operazioni di cui alle fasi precedenti e quindi il Giudice ha correttamente ritenuto che il Miur avrebbe dovuto assegnare la ricorrente in ambito Siciliano con priorità rispetto alla docente partecipante alla fase D  

Gli avv.ti Ardizzone e Conti sono a disposizione per ogni chiarimento

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.